Article Marketing

article marketing & press release

Supply chain nella GDO: tecnologia ed efficienza

Sono lontani i tempi in cui la supply chain del settore food consisteva esclusivamente nello spostamento di un prodotto da un magazzino a uno store prima che deperisse. Il concetto alla base di questa complessa attività potrebbe dirsi sempre questo, ovviamente, ma diversi sono i modi attraverso cui raggiungere efficienza, qualità e soddisfazione del cliente.

Le armi in mano alla GDO (Grande Distribuzione Organizzata) sono diverse, e tutte alla portata di chi vuole lavorare garantendo l’eccellenza del servizio. In questo la logistica per il settore alimentare, specie nella GDO, non fa eccezione. Sul potenziamento della propria catena di distribuzione, la classica supply chain, in questi anni si sono concentrati molti degli sforzi dei grandi player della distribuzione alimentare.

Il cliente chiede di avere sempre a disposizione un grande numero di prodotti e al top della qualità, e accontentare l’utente è sempre l’obiettivo di ogni azienda sul mercato. Il tutto, però, senza esorbitanti costi di gestione e tenendo sempre a mente l’obiettivo da raggiungere ed eventualmente superare.

Big Data: la tecnologia amica

Un grande aiuto viene dalla tecnologia, specie nel periodo di profonda trasformazione che GDO, retail e consumatori stanno vivendo negli ultimi anni. La prima mano tesa arriva dai Big Data, applicabili ormai a ogni ambito delle esperienze umane.

I data hub possono fornire una conoscenza approfondita della situazione aziendale, grazie alla quale pianificare le attività logistiche necessarie. Dalla gestione degli scaffali agli inventari, e in generale per il controllo della totalità della catena di distribuzione, i big data rendono molto più facile l’amministrazione di giacenze e scorte.

Supply chain 2.0: riduzione dei costi

Per supply chain s’intende un sistema di organizzazioni, persone, attività, informazioni e risorse coinvolte nel processo atto a trasferire o fornire un prodotto o un servizio dal fornitore al cliente.

Questo processo comincia con le materie prime, continua con la realizzazione del prodotto finito e la sua gestione di magazzino, e termina con la fornitura del prodotto finale al cliente. L’intero iter è diviso in vari step, e in ogni step sono coinvolte diverse figure professionali.

Il supply chain management è, di conseguenza, il coordinamento delle varie fasi che concorrono a creare la supply chain di un ente o di un’azienda, così da migliorare le prestazioni e l’efficienza dell’intero flusso di approvvigionamento, risorse e stoccaggio di prodotti finiti.

Una supply chain efficiente e ben organizzata comporta un grande vantaggio competitivo, in quanto permette di ottimizzare le risorse a disposizione, evitare gli sprechi ed essere più veloci nel soddisfare le richieste dei clienti. Proprio per questo, sempre più aziende decidono di ricorrere alla gestione in outsourcing della logistica avanzata.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Copyright © 2019 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA