Article Marketing

article marketing & press release

Banca Generali in prima linea nel fintech Private Banking: i servizi dell’Istituto

Banca Generali si è resa protagonista di un profondo cambiamento guidato da una decisa spinta verso l’innovazione. Leader nel Private Banking, l’Istituto può contare su professionisti altamente specializzati e strumenti tecnologici all’avanguardia.

Private Banking: Banca Generali punto di riferimento nel settore

Trasformare il business del Private Banking attraverso un’evoluzione che ha origine negli uffici per costituire un vero e proprio hub innovativo di piattaforme e servizi. È così che Banca Generali, sotto la guida dell’AD Gian Maria Mossa, è riuscita a raggiungere una posizione apicale nel settore, conquistando la fiducia di clienti e investitori. Il tutto anche in un periodo storico di incertezza per i mercati finanziari, caratterizzato dall’aumento dei costi dell’energia, dall’inflazione e dall’incremento dei tassi, senza tralasciare i timori connessi alla pandemia. Nonostante ciò, l’attenzione del mercato continua a premiare le società più innovative e in grado di generare prospettive per il futuro. È questo il caso di Banca Generali, Istituto che ha sviluppato un modello di Private Banking sempre più “open”: una scelta vincente non solo in termini di vantaggio competitivo nel business, ma anche per la costituzione di un marcato tratto distintivo nella strategia di sviluppo.

Private Banking, una strategia di successo per Banca Generali

In che modo Banca Generali ha condotto quest’importante evoluzione nel concetto di Private Banking? Come prima cosa, l’Istituto ha dato vita a un vero e proprio modello “aperto”, in grado di integrare tra loro le competenze nel digitale per le gestioni, il wealth management, le piattaforme di bitcoin o per il trading. Strategia che ha premiato Banca Generali con un riconoscimento del +64% al suo titolo in Borsa, un valore ottenuto a partire dall’esordio della pandemia a marzo 2020. A questo si aggiunge un’impennata negli utili, che hanno garantito un ritorno medio del 6% all’anno, solo di cedole, per gli azionisti. Nello specifico, l’hub di piattaforme e servizi realizzato da Banca Generali offre a clienti e banker la possibilità di accedere a soluzioni ad ampio spettro: tra queste, ad esempio, il servizio di consulenza evoluta BG Personal Advisory e la piattaforma di trading BG SAXO, a cui si affianca il servizio BG Conio che consente di operare con facilità e sicurezza nel settore delle criptovalute.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.