Article Marketing

article marketing & press release

Come funziona un condizionatore ON – OFF

Il condizionatore on – off lavora regolando la temperatura dell’ambiente mediante spegnimento e accensione del compressore. Esistono infatti due sole possibilità di funzionamento: il posizionamento a zero, che significa off spento, quando è stata raggiunta la temperatura desiderata, ed il posizionamento a uno, che coincide con on accesso, al massimo della potenza, quando la temperatura si allontana da quella impostata con il termostato. Il limite di tolleranza previsto in genere è di uno o due gradi. Approfondiamo l’argomento con alcune considerazioni, maturate grazie al confronto tecnico con i professionisti di assistenzacondizionatorimilanoeprovincia.it, servizio di assistenza condizionatori a Milano serio e professionale.

Vantaggi di un condizionatore on – off

La tecnologia on – off ha il vantaggio di raffreddare molto velocemente l’ambiente, quindi diventa decisamente conveniente in ambienti coibentati in modo ottimale, che mantengono la temperatura della stanza per molte ore perché la dispersione è minima. Ma contemporaneamente questo aspetto rappresenta anche un punto a sfavore per quanto riguarda il dispendio energetico. Infatti questo tipo di condizionatore riparte al massimo della potenza quando la temperatura della stanza non coincide con quella impostata. Si crea un rapido e repentino cambio di temperatura ogni volta che entra in funzione e si crea come conseguenza un effetto di alternanza tra caldo e freddo. Il funzionamento infatti non è regolabile, e questo comporta spese maggiori.

Quando scegliere un condizionatore on – off

Il mercato mette a disposizione tipologie di condizionatori di ogni genere, quindi come puoi orientarti per la scelta del modello più idoneo alle tue esigenze? In realtà i condizionatori on – off stanno scomparendo dal mercato, per fare posto ai più moderni apparecchi con tecnologia ad inverter, sicuramente più costosi ma che promettono più potenza ed un maggior risparmio energetico.

Nella scelta dovrai fare attenzione al tipo di uso che hai intenzione di fare tenendo conto delle tue abitudini legate anche al tempo che normalmente trascorri in casa. Se hai la necessità di utilizzare l’apparecchio solo per poche ore a settimana allora risulta estremamente conveniente e anche se il tuo obiettivo è raffrescare rapidamente una stanza per alcune ore può risultare molto efficace. I vantaggi principale dei condizionatori on – off è che sono molto più economici rispetto ai nuovi modelli ad inverter, e si possono trovare anche numerose offerte convenienti perché molti rivenditori tendono a fare promozioni sulle scorte che hanno a magazzino.

Il prezzo d’acquisto dipende da alcune variabili, tra cui il tipo di modello, gli accessori prevista e la potenza. Un consiglio che posso però darti è quello di optare sempre per un condizionatore di classe energetica A o maggiore, cioè una classe di consumo che comunque possa garantire la massima efficienza con un minor dispendio possibile di energia, e quindi poter contenere i costi.

Questo articolo ti ha aiutato? Leggi anche come impostare la modalità deumidificatore sul tuo climatizzatore!

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.