Article Marketing

article marketing & press release

Estate in Sardegna: i luoghi imperdibili

La Sardegna offre scenari imperdibili, emozionanti e suggestivi. Bisogna goderseli al meglio e per questo è necessario creare un piccolo itinerario da seguire. Le tappe più consigliate sono Cagliari, ma anche Sassari e Otranto. Ma come arrivare in Sardegna? Sul sito web www.navesardegna.it puoi acquistare i biglietti dei traghetti online e verificare le offerte in corso! Non te ne pentirai assolutamente.

I luoghi imperdibili

La Sardegna è una delle Isole Maggiori dell’Italia. Effettivamente viene presa molto in considerazione durante il periodo estivo perché è in estate che si possono ammirare a pieno le sue bellezze. Tutti la conosciamo per le sue spiagge ma la Sardegna non è solo questo. È una terra ricca di cultura, sapori, odori e tradizione. Le sue bellezze vanno assaporate e sono un diletto per gli occhi. Per fare tutto questo bisogna creare un percorso di viaggio: una sorta di pass per tout che vi condurrà alla vera bellezza sarda. Per comprendere al meglio usi e costumi della Sardegna si deve necessariamente iniziare da Cagliari. Questa città è senza dubbio il fulcro della terra sarda, qui è dove convogliano tutte le usanze più significative e folcroristiche di sempre. Non si può non visitarla come prima tappa.

Come seconda tappa si consiglia poi Nuoro o Sassari e per finire sicuramente Porto Cervo o Otranto. Nuoro è una città piena d’arte. Villeggiare in essa vuol dire andare a conoscere la letteratura e la storia d’arte della Sardegna in tutte le sue forme. Questo proprio perché è ricca di musei. È una tappa da non perdere. Allo stesso tempo Sassari è ricca di cultura ma è anche il fulcro metropolitano della regione. Tramite auto o taxi infatti ci si può spostare in modo agevole da una parte all’altra della regione. Sassari fa infatti da tramite, da filo conduttore; è considerata un punto fermo dai turisti. Otranto e Porto Cervo sono due località di mare della Sardegna anche molto conosciute per le loro bellezze marine e per questo due luoghi molto visitati dai turisti. Sono imperdibili se si vuole godere del mare mozzafiato della regione a pieni polmoni.

Si possono visitare queste quattro località in toto durante la permanenza in Sardegna o in base alle esigenze anche solo due di esse. Cagliari è la più consigliata, il punto da cui partire per fare una buona vacanza culturale.

Come raggiungere la Sardegna

Arrivare in Sardegna è possibile con la nave o i traghetti. Attraverso questa opzione si può facilmnte godere delle bellezze marine che circondano l’isola. Si tratta di un modo unico di iniziare la vacanza e dare al viaggio un tocco speciale. Dalla nave infatti si può ammirare la costa in tutta la sua magnificenza. Uno spettacolo unico che regala solo l’arrivo in mare. Viene consigliato a chi ha bambini non troppo piccoli perchè è molto suggestivo. Nel caso di bambini troppo piccoli per prendere a sopportare il viaggio in mare si consiglia l’aereo. Effettivamente è qualcosa di molto più veloce. Si può atterrare a Sassari e iniziare da lì il viaggio alla scoperta della Sardegna. Da qualsiasi punto di partenza voi scegliate di cominciare si consiglia di noleggiare una macchina per gli spostamenti.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.