Article Marketing

article marketing & press release

I vaccini per il tuo cane, quali fare e quando farli

La vaccinazione è la procedura veterinaria che consente di immunizzare il cane nei confronti delle malattie infettive più gravi e contagiose.

Queste infezioni vengono scatenate da microrganismi patogeni che si diffondono con estrema facilità. I soggetti più a rischio sono i cuccioli: durante il periodo della crescita, infatti, il sistema immunitario del cane è ancora molto vulnerabile.

Una volta contratte, queste malattie non sono trattabili in modo risolutivo e possono portare il cane alla morte tra indicibili sofferenze; il più alto tasso di mortalità, com’è facilmente immaginabile, si registra proprio fra i cuccioli.

Per combatterle, il cane può contare solo su una efficace prevenzione: il vaccino, in tal senso, occupa un ruolo fondamentale, quale unica arma di difesa davvero valida.

Per questo è importante vaccinare il cane fin dai primi mesi di vita: l’età indicata per la prima vaccinazione, a tal proposito, è generalmente intorno ai 55 giorni.

Esistono due tipi di vaccini: quelli obbligatori (detti anche vaccini di base o core) e quelli non obbligatori (o facoltativi). I vaccini obbligatori (parvovirosi, cimurro, epatite infettiva, leptospirosi) devono essere somministrati a tutti i cani a prescindere da qualsiasi condizione particolare.

I vaccini facoltativi, invece, vengono somministrati solo in determinate circostanze: se, ad esempio, il tuo cane ha frequenti contatti con altri cani (come accade nelle pensioni o nei centri di addestramento), potrà rendersi necessario il vaccino contro la tosse dei canili.

La profilassi contro la leishmania, malattia trasmessa dalle zanzare, è altamente raccomandata ai cani che trascorrono molte ore all’aperto, soprattutto di sera; l’antirabbica è obbligatoria in caso di viaggi all’estero.

Tutti i vaccini devono essere somministrati dal veterinario, che saprà anche suggerire il piano vaccinale più adatto al caso specifico.

Alla prima inoculazione dovranno seguire periodici richiami (annuali o triennali, a seconda della tipologia di vaccino): è molto importante effettuare ogni richiamo alla scadenza, così che ogni vaccino possa garantire una copertura efficace e continuativa.

Per maggiori informazioni >>

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Copyright © 2019 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA