Article Marketing

article marketing & press release

Le Regole dei Compro Oro

I compro oro sono negozi ormai da alcuni anni ben noti a tutti, che basano le loro attività commerciali sull’acquisto di oro usato, ciò che non tutti conoscano sono le regole dei compro oro che devano essere rispettate dagli operatori del settore per poter esercitare questo genere di attività commerciale. .
I compro oro inizialmente sono nati e si sono diffusi sull’onda della crisi economica e dell’alta valutazione oro che in quel periodo i mercati azionari davano di questo bene prezioso, questo boom ha visto arrivare in questo settore numerosi imprenditori spinti dalla possibilità di realizzare buoni guadagni con un rischio di impresa relativamente basso, alcuni di questi imprenditori di questa nuova categoria commerciale erano veri professionisti provenienti da settori simili come gioiellieri, orologiai, ecc.
Nonostante la attuale riduzione del giro di affari queste attività sono molto numerose e non sempre è semplice distinguere gli operatori più professionali visto il gran numero di compro oro Firenze, Roma, Milano di ogni altra città di italia.
Per distinguere quelli più affidabili dobbiamo conoscere le regole del settore, per poter effettuare l’attività di compro oro per prima cosa ci vuole il via libera dalla questura e la licenza che deve essere tenuta nel negozio in bella vista in modo che tutti possano riscontrare che si tratti di un compro oro autorizzato.
Per quello che riguarda l’acquisto di gioielli o oggetti in oro è chiaro che non è di competenza dell’operatore stabilirne la lecita provenienza, ciò che il compro oro deve però fare è tenere costantemente aggiornato un registro, dove deve essere scritto il nome del venditore dell’oro acquistato.
Un’atra regola che il compro oro deve ottemperare è quella di fare una fotocopia dei documenti della persona a cui acquista l’oro usato, a questa copia deve essere associata anche una foto degli oggetti acquistati i quali non possano essere mandati a fusione prima di dieci giorni dal giorno in cui sono stati acquistati.
Esistano anche regole che i compro oro devano osservare a tutela dei clienti che si recano presso di loro per vendere il proprio oro, la misurazione del peso degli oggetti d’oro deve essere eseguita con una bilancia omologata che indichi il peso in modo tale che anche il venditore possa leggerne chiaramente la misura.
La bilancia con cui viene stabilito il peso degli oggetti d’oro da acquistare deve essere perfettamente tarata e deve essere in regola con la verifica periodica della Camera di Commercio, in caso contrario il compro oro sarà sanzionabile con una multa.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.