Article Marketing

article marketing & press release

Prezzo Oro ai Massimi Nonostante il Crollo Finanziario del Lockdown

Prezzo Oro ai Massimi Nonostante la Finanza Moderna e le Previsioni di Analisti che ne Prevedevano la Caduta a Causa del Moderno lockdown.
Niente di più sbagliato, il prezzo oro si è scatenato in un rally che lo ha portato non solo ad infrangere il recedente record del 2011 a 1900 dollari oncia ma ha addirittura sfondato la soglia psicologica di 2000 dollari, arrivando a toccare i 2068 dollari oncia.
Anche il prezzo oro ha vissuto una flessione nei giorni più neri di marzo, quando i mercati azionari sono crollati, per un paio di settimane anche l’oro è sceso di valore del 13%, a causa di un eccesso di vendite da parte di investitori che dovevano rientrare dalle epocali perdite degli altri asset travolti dallo tsunami del lockdown.
In poche sedute la quotazione oro ha recuperato le perdite e ha dato il via ad un rally che si è fermato solo dopo aver frantumato i 2000 dollari.
Alcuni avevano visto il declino del bene rifugio per eccellenza a favore delle criptovalute emergenti con in testa il Bitcoin.
Una previsione alquanto difficile da realizzarsi soprattutto in un periodo di recessione dove investitori e risparmiatori cercano un porto sicuro per i propri soldi, acquistando oro anche in lingotti da monetizzare velocemente in caso di necessità, anche presso un compro oro Firenze o di altri luoghi.
Le possibilità che in una situazione economica e finanziaria disastrosa come quella attuale è difficile poter credere che gli investitori si potessero riversare in massa ad acquistare criptovalute quando queste sono contraddistinte da una altissima volatilità anche in periodi normali.
Prezzo oro sempre ai massimi come previsto da alcuni analisti, che non solo prevedevano il raggiungimento della soglia di 2000 dollari ma che alcuni vedono la quotazione oro salire fino a 3000 dollari /oncia.
I fattori negativi convergenti sui mercati azionari sembrano non dare alternative agli investitori tenendo in considerazione la crisi epocale che potrebbe durare anni anche solo nella sua attuale fase recessiva.
Una cosa certa è che almeno per adesso pur essendo nell’era della finanza moderna e della tecnologia gli investitori ed i mercati azionari hanno continuato a credere in un antico bene rifugio come l’oro.
La stessa strategia che veniva usata anche nelle epoche antiche da re e personaggi facoltosi che invece che accumulare etf erano soliti accumulare tesori in oro di inestimabile valore per garantire la propria ricchezza nel tempo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.