Article Marketing

article marketing & press release

Tempi di Coronavirus, come giocare in casa con il tuo micio

Per svariati motivi legati alla sicurezza e alla salute pubblica, l’emergenza Coronavirus impone anche ai gatti di restare a casa.

Se il tuo micio è già abituato, no problem; se invece è uno spirito libero, convincerlo a non uscire potrebbe risultare complicato.

Cosa fare? Semplice: convincilo che la tua compagnia è molto più interessante, e proponigli tanti giochi divertenti da fare insieme.

Sarà utile anche per rinsaldare il vostro legame e per rendere più piacevoli le vostre giornate in famiglia.

Ma cosa inventarsi per coinvolgerlo davvero? Non sempre, infatti, il gatto appare interessato ai giochi che gli proponiamo; oppure, può accadere che si appassioni molto all’inizio per poi abbandonarci dopo pochi minuti.

Variare spesso il tipo di gioco è sicuramente un buon metodo: il gatto, infatti, ha un continuo bisogno di stimoli nuovi.

Per capire quali siano le sue preferenze, basta osservarlo e, in generale, tener presente la sua natura di cacciatore e predatore.

I giochini che il gatto apprezza di più, infatti, sono quelli che riproducono la caccia: inseguire la preda, afferrarla al volo, stanarla da un nascondiglio.

Di conseguenza, il tuo micio amerà inseguire per tutta la casa un pezzo di carta legato ad una cordicella, che all’occorrenza può anche essere sospeso ad un bastoncino (come una specie di canna da pesca) per simulare un uccellino in volo.

Molto apprezzate saranno anche le palline: puoi acquistarle on line (ne esistono di diversi materiali, come la gommapiuma, la plastica rigida o la stoffa) oppure crearle tu stesso appallottolando un pezzetto di carta o di alluminio da cucina.

Per stimolare la sua tendenza a scovare le prede, puoi nascondere un bastoncino o un qualsiasi altro oggetto sotto un cuscino o dentro una scatola di cartone aperta.

E per i gatti più “tecnologici” ci sono le app per tablet o smartphone che riproducono sullo schermo il passaggio di pesciolini o altri animaletti.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti: ma ricorda, alla fine sarà il tuo micio a suggerirti cosa gli piace davvero.

Per saperne di più >>

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.