Article Marketing

article marketing & press release

Trasporto Sostenibile, la soluzione di One Express

L’esperienza con i veicoli ad alimentazione alternativa ha dato risultati positivi, in un percorso di sostenibilità e attenzione all’ambiente che da sempre rappresenta un driver fondamentale del Network. Ma servono maggiori incentivi all’acquisto.

Se è vero, secondo diversi report dell’Agenzia Europea per l’ambiente, che il settore dei trasporti su gomma rappresenta, con l’emissione di gas a effetto serra, una delle principali cause di inquinamento atmosferico è altrettanto vero che all’interno di questa filiera ci sono realtà che responsabilmente hanno deciso di intraprendere un percorso di sostenibilità a vantaggio della collettività e dell’intero sistema. È il caso di One Express, il Pallet Network con sede a Bologna che viaggia sulle principali direttrici d’Europa riunendo oltre 120 aziende specializzate nel trasporto di merci su pallet.

Siamo il primo Pallet Network in Italia a essersi concretamente impegnato nell’utilizzo di veicoli a gas su strada, in un’ottica di miglioramento economico e di salvaguardia ambientaleha spiegato Ennio Tonoli, Membro del CdA di One Express e titolare dell’omonima Tonoli Spedizioni Srl, che insieme ad altri due Affiliati del Gruppo, in particolare Caredio Group Srl, con sede ad Asti e Sandri Trasporti Srl, con sede a Santa Vittoria D’Alba (CN), è stato tra i promotori di questa importante iniziativa. Un’esperienza che si abbina contestualmente a un progetto sperimentale portato avanti da due delle aziende del Network, Tonoli Spedizioni e Caredio Group, e che ad oggi coinvolge circa 330 veicoli: il Progetto 18 il cui nome fa riferimento alla rinnovata lunghezza del piano di carico dei mezzi, si propone di contenere le emissioni nocive e ridurre l’inquinamento su gomma ricorrendo a veicoli dalla capienza più ampia, capaci di raggiungere maggiori carichi e abbattere sensibilmente il numero di camion adibiti al trasporto su pallet su tutto il territorio nazionale.

L’uso dei veicoli a gas rappresenta senza dubbio una soluzione vincente, in quanto riduce sensibilmente l’impatto ambientale, ma anche la spesa per il combustibile, meno costoso del gasolio. Nessuna limitazione neanche a livello di prestazioni: i trattori a gas oggi, infatti, garantiscono performance del tutto parificabili a quelle dei mezzi a gasolio.

Al momento, tuttavia, non sussistono del tutto le condizioni per replicare questa iniziativa virtuosa su larga scala. Per estendere l’utilizzo di mezzi alternativi all’intera filiera è necessario un supporto concreto da parte delle Istituzioni, perché prevedano maggiori agevolazioni rispetto a quelle attualmente erogate sull’acquisto di questi veicoli. I mezzi di trasporto a gas, infatti, pur assicurando un minore impatto ambientale e un minor consumo, prevedono un costo di acquisto particolarmente elevato, non sempre sostenibile dalle aziende e i pochi contributi previsti tardano sensibilmente ad essere erogati.

Una maggiore attenzione in questo senso risulta quindi fondamentale e One Express ha deciso di farsi portavoce di questa richiesta in virtù di una responsabilità sociale e di una sensibilità ambientale che da sempre ne orienta le politiche attraverso il ricorso a strategie eco-friendly volte alla riduzione delle emissioni nocive e alla salute del pianeta, oltre al sostegno economico nei confronti del FAI – Fondo Ambiente Italiano – da diversi anni.

https://www.oneexpress.it/it/

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.