Article Marketing

article marketing & press release

Un Ragdoll in famiglia, la convivenza con il gatto più buono del mondo

Impossibile pensare ad una famiglia senza un amico peloso. Un quattrozampe non è solo una presenza: regala alla nostra vita quel qualcosa in più che la rende più bella.

In ciò, alcune razze riescono più di altre: il gatto Ragdoll è in tal senso il campione indiscusso.

Dotato di un carattere docile e mansueto, instaura con i suoi umani un legame affettivo profondissimo e commovente.

Da vero innamorato, segue ovunque i suoi cari in giro per casa, e adora stare in braccio per lunghe sessioni di carezze e parole dolci.

Accoglie festosamente chiunque torni a casa, offrendogli coccole e attenzioni. Di notte, eccolo ai piedi del letto o al fianco del padrone. Insomma, con un Ragdoll è praticamente impossibile sentirsi soli o trascurati.

Non a caso, questa razza felina viene impiegata spesso nella pet therapy: anziani, malati, disabili, persone sole, soggetti depressi o con fragilità emotiva, trovano nel Ragdoll un compagno amorevole e devoto.

Paziente e assolutamente non aggressivo, è l’amico perfetto per i bimbi, con cui adora giocare e correre; accogliente verso tutti gli animali, si integrerà senza problemi in presenza di altri cani o gatti.

Oltre ad essere bello nell’aspetto e con un cuore grande, questo gatto è molto intelligente: apprende con facilità il linguaggio umano e ubbidisce prontamente. Per la sua capacità di adattamento e la sua eccezionale bontà, può seguire la famiglia anche in viaggio.

L’importante, per lui, è non separarsi mai dai suoi cari e compiacerli in tutto. Ma, proprio a causa di questa sua indole delicata e sensibile, è estremamente facile ferire i suoi sentimenti, quindi mai rimproverarlo o trattarlo bruscamente: ne proverebbe un vivo dispiacere e si chiuderebbe in sé stesso.

Soffre la solitudine in modo patologico, quindi è consigliabile adottarlo solo se in casa resta sempre qualcuno.

Nella convivenza con un Ragdoll bisogna fare molta attenzione anche ai possibili incidenti: questo gatto, infatti, è privo di senso del pericolo e non sa cadere in piedi.

Quando è in braccio, quindi, è importante tenerlo saldamente. La casa, inoltre, deve essere predisposta appositamente per lui, eliminando dalla sua portata tutti i mobili e gli oggetti con cui potrebbe farsi male e apponendo barriere protettive a balconi e finestre.

Per saperne di più >>

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.